Compliance

/Trasferimenti di valore

Trasferimenti di valore (TOV)

Istituto Gentili S.r.l. pone particolare attenzione alla trasparenza in relazione ad ogni aspetto del suo operato. Per tale ragione, la Società si impegna alla pubblicazione dei trasferimenti di valore con gli operatori sanitari, al fine di evitare equivoci sull’autonomia della classe medica e per far comprendere a tutti l’importanza della collaborazione con la comunità medico-scientifica per lo sviluppo della medicina e del benessere collettivo.

In conformità con il Codice Deontologico di Farmindustria, nella tabella, consultabile di seguito, sono riportati i trasferimenti di valore effettuati direttamente o indirettamente con gli Operatori sanitari e con le Organizzazioni, intesi come contributi di natura economica quali, ad es. ospitalità offerta ad un Operatore Sanitario per la partecipazione ad un congresso, o un corrispettivo per un incarico professionale.

Poiché la pubblicazione degli importi dei trasferimenti di valore ricevuti dai singoli Operatori costituisce una diffusione di dati personali, Istituto Gentili S.r.l. – come tutte le case farmaceutiche – nel rispetto della normativa privacy ha lasciato agli Operatori Sanitari la piena libertà di decidere se autorizzare la pubblicazione in forma nominativa dei trasferimenti di valore ricevuti oppure negarla.

La tabella indica nome e cognome dell’Operatore Sanitario e importo esatto dei contributi ricevuto nei soli casi in cui l’Operatore Sanitario ha liberamente scelto di autorizzare tale pubblicazione. Nei casi in cui l’Operatore ha negato il consenso, i dati relativi ai trasferimenti di valore nei suoi confronti sono confluiti nel dato aggregato, cioè nella somma degli importi complessivi versati.

Nella lettura della tabella, Istituto Gentili S.r.l. invita gli utenti a considerare che non tutti i trasferimenti di valore pubblicati – dietro consenso dell’Operatore Sanitario – in forma nominativa sono stati materialmente percepiti dall’Operatore. Molto spesso, la casa farmaceutica ha corrisposto la somma corrispondente non all’Operatore Sanitario ma a un fornitore (ad es. a un’agenzia di viaggi, per coprire i costi di trasferta necessari all’Operatore per assistere a un convegno su tematiche farmaceutiche). Inoltre, ricordiamo agli utenti che il contenuto della tabella è frutto di un complesso incrocio di dati effettuato, a scelta di Istituto Gentili S.r.l., sulla base del principio di competenza, pertanto alcuni importi pubblicati in tabella potrebbero non essere attualmente stati trasferiti verso l’Operatore Sanitario o l’Organizzazione Sanitaria di riferimento.

I pagamenti relativi a prestazioni di servizio (ad esempio compensi per servizi, sponsorizzazioni, contributi) sono riportati escludendo l’IVA. I trasferimenti di valore derivanti da spese di servizi (ad esempio biglietti aerei, camere d’albergo) sono riportati includendo l’IVA. La ritenuta d’acconto (ove applicabile) è inclusa. Gli importi indicati sono espressi in euro (valuta del Paese in cui vengono resi noti i dati).

Gli importi dei trasferimenti di valore sono resi noti al fine di soddisfare i requisiti di trasparenza, non devono essere utilizzati come supporto per dichiarazioni fiscali del soggetto percipiente, al quale verranno inviate le certificazioni previste dalla normativa vigente.

Istituto Gentili S.r.l. esprime il suo ringraziamento agli Operatori Sanitari che hanno scelto di autorizzare la pubblicazione in forma nominativa dei trasferimenti di valore nei loro confronti.

Per eventuali chiarimenti e ricevere maggiori informazioni in merito al trattamento dei dati personali, gli Operatori Sanitari possono inviare una mail all’indirizzo privacy@istitutogentili.com.